Finanza Personale: 15 Consigli per Gestire i tuoi Soldi in modo Efficace

Finanza Personale: 15 Consigli per Gestire i tuoi Soldi in modo Efficace

La finanza personale è una competenza essenziale per gestire in mondo corretto i propri risparmi. E’ fuori di dubbio che le modalità per avere successo in questo ‘campo’ siano valide per tutti. Chi, infatti, fa fatica a mettere da parte dei risparmi e vuole riuscirci, può seguire alcuni consigli, validi per tutte le persone, in ogni parte del mondo.

Qual è la definizione di Finanza Personale

Prima di tutto, facciamo un po’ di chiarezza: di cosa stiamo parlando di preciso? Se la finanza in generale è la disciplina economica che studia processi e scelte di investimento, la finanza personale è l’insieme delle decisioni finanziarie compiute da un singolo soggetto (inteso come individuo o nucleo famigliare) per quanto riguarda crediti e debiti, dall’apertura di un mutuo alle scelte di previdenza complementare, fino agli investimenti negli immobili. Gli altri tipi di finanza esistenti sono quella aziendale, pubblica e internazionale.

Finanza Personale: La nostra guida definitiva per gestire in modo efficace i tuoi soldi

  • CREA UNA ROUTINE – Se non ti fidi di te stesso per quanto riguarda il rispetto delle scadenze,  il modo più semplice per non ritardare è creare una routine, andando ad esempio a pagare le bollette nello stesso giorno del mese. Per facilitare le cose, inoltre, è sempre bene segnarsi le scadenze e i vari obblighi da adempiere su un calendario, che rimanga ben in vista.
  • STABILISCI UN BUDGET – Può sembrare ovvio, ma è bene ricordarlo: se non riusciamo a risparmiare, è perché spendiamo troppo rispetto a quanto guadagniamo. In questo caso il consiglio è di stabilire un budget mensile, che non preveda alcuna deroga. A meno che non ci sia un aumento nello stipendio.
  • CERCA DI USARE CASH – Carta o contante? Chi vuole risparmiare dovrebbe sempre preferire la seconda forma di pagamento. Presentarsi alla cassa con denaro cash, infatti, permette di capire quanto in effetti stiamo spendendo, perché vedere materialmente il portafogli che si svuota ci tiene più a freno di qualche innocua strisciata della carta.
  • RAGIONA IN PERCENTUALE – Secondo gli esperti di finanza personale, per risparmiare possiamo dividere le spese in percentuale rispetto al nostro budget. Un esempio? Per i piaceri della vita (cene fuori, cinema, viaggi) dovremmo usare al massimo il 30% dei soldi a disposizione. E mettere subito da parte, magari in un conto secondario, il 10% degli incassi.
  • USA UN MANTRA – Quando sei indeciso se spendere o no una certa cifra per un certo acquisto, pensa a quello che davvero vuoi, a ciò per cui davvero stai risparmiando. Insomma, per non cadere in tentazione quando entri in un negozio puoi ripeterti: «Meglio questo giubbotto/orologio/paio di scarpe o quel viaggio in Giappone?».
  • RISPARMIARE AIUTA A RISPARMIARE – Per la maggior parte dei risparmiatori l’obiettivo finale è l’acquisto di una casa. Per riuscire a raggiungere questo sogno, spiegano gli esperti, ci si può allenare con piccoli traguardi, raggiungibili in poco tempo. Come riuscire a mettere da parte una certa cifra a settimana, alzando piano piano l’asticella (e il conto in banca).

  • L’UNIONE FA LA FORZA – Ci sono persone che non riescono ad andare in palestra se non insieme a un amico, perché è solo facendosi forza a vicenda che riescono a trovare costanza. Perché non iniziare a risparmiare insieme a un amico (o più amici) allora, magari organizzando cene mensili in cui confrontarsi sugli obiettivi raggiunti?
  • VALUTA OGNI ACQUISTO – Spesso facciamo fatica a risparmiare perché compriamo troppe cose. Che spesso risultano inutili. Ecco, ogni volta che abbiamo un dubbio se fare o meno un determinato acquisto, cerchiamo di capire se davvero nel vale la pena. Un frullatore ad esempio può fare comodo per delle belle centrifughe, ma se alla fine facciamo sempre colazione di fretta, quando lo useremo? Un buon consiglio è di provare a ragionare in termini di euro per ore di utilizzo.
  • FAI SHOPPING DA SOLO – Un amico, come detto, può farti risparmiare. A patto di no portarlo con te a fare shopping: meglio infatti andarci da solo, perché così riusciamo più facilmente a fare scelte ‘dolorose’ (come lasciare in negozio quei pantaloni che ci stanno benissimo ma costano troppo).
  • DECIDI TU L’AUMENTO – Un aumento fa sempre piacere. Ma la cifra in questione deve essere congrua alla posizione, alle tue capacità e al contributo che dai all’azienda. Essere sottopagati, anche di poco, alla lunga ha i suoi effetti. Dunque, lascia che sia l’azienda stessa a fare il primo passo, perché altrimenti rischi di proporre una cifra (spesso inconsapevolmente) al ribasso.  Aspetta di ascoltare ciò che ti propongono. E, se non sei soddisfatto, prova a rilanciare.
  • SÌ ALLE ASSICURAZIONI – In fondo, la speranza è che non ci sia mai bisogno di utilizzarle. Ma stipulare assicurazioni è un ottimo modo per coprirsi in caso di incidenti. Al di là della scaramanzia, un’assicurazione sulla vita è anche un valido modo per tutelare il proprio nucleo famigliare.

  • PENSA A INVESTIRE – Difficile stabilire quando sia opportuno fermarsi nel risparmio liquido. C’è chi preferisce continuare a farlo, ma secondo gli esperti basterebbe avere da parte l’equivalente di nove stipendi, per far fronte alle emergenze. Insomma, da una carte cifra in su, il consiglio è di investire.
  • SEPARA I CONTI – L’ideale sarebbe avere conto corrente e conto di deposito presso due istituti bancari diversi. In questo modo trasferire denaro da una parte (conto di deposito) a un’altra (conto corrente) sarà più difficoltoso. E il risparmio ne beneficerà.
  • INFORMATI SU UNA PENSIONE INTEGRATIVA – Se non sei sicuro che la pensione promessa dalla cassa previdenziale possa bastare, visto che è destinata a scendere ogni anno che passa, puoi pensare di informarti su una pensione integrativa, in grado di fornire un plus di denaro mensile una volta raggiunta l’età pensionabile.
  • NON È MAI TROPPO PRESTO – Abbiamo parlato di pensione, facendo riferimento al raggiungimento di una certa età, ma è bene ricordare che non è mai troppo presto per iniziare a risparmiare o, almeno, a spendere con coscienza. È un po’ come andare sugli sci: chi inizia da giovane impara a risparmiare con più facilità.

Riuscire a mettere da parte qualcosa, gestire con successo i propri risparmi e investire il denaro con successo sono competenze fondamentali per migliorare la tua vita e quella dei tuoi cari. La finanza personale è lo strumento ideale per farlo ed è la missione principale del magazine Personal Finance.

2019-02-12T09:21:26+00:00